1. Home>
  2. News>
  3. TechnoAlpin porta la neve nei Swarovski Kristallwelten

TechnoAlpin porta la neve nei Swarovski Kristallwelten

La Camera delle Meraviglie Invernali

Il silenzio. La brina che scintilla sugli alberi. La neve che irraggia il circondario. Stiamo descrivendo la veduta invernale di un paesaggio tirolese? Niente affatto. Dal 3 luglio 2020 la Camera delle Meraviglie “Silent Light”, recentemente allestita nei Swarovski Kristallwelten (Mondi di Cristallo Swarovski), si trasformerà in un magico universo invernale che incanterà i visitatori grazie a temperature sottozero e a fiocchi di vera neve cadente. A rendere possibile tutto questo è stata l’innovativa azienda altoatesina TechnoAlpin, la quale ha sviluppato una soluzione di innevamento indoor unica al mondo e su misura per i Mondi di Cristallo Swarovski, che consente di vivere la magica esperienza della silenziosa discesa della neve a prescindere dalla stagione.

Il cuore della Camera delle Meraviglie, il “Silent Light Tree”, è stato progettato oltre 15 anni fa dal designer olandese Tord Boontje in collaborazione con lo stilista Alexander McQueen. Oggi, la sua opera può finalmente godere del palcoscenico che il designer si era immaginato per il suo albero di cristallo: un paesaggio innevato. L’idea di un ambiente naturale all’interno di uno spazio chiuso sembrava tecnicamente irrealizzabile fino al 2018, anno in cui Boontje ha scoperto la SnowRoom dell'azienda bolzanina TechnoAlpin. “Con la neve portiamo un ulteriore elemento della natura nella camera. La dualità che ne emerge è emozionante: che cosa è reale e che cosa invece è solo un’illusione, un richiamo alla natura? In questo modo la rapida caducità dei cristalli di neve si contrappone all’eterna bellezza dei cristalli Swarovski”, racconta entusiasta il designer.

L'incontro fra visione e innovazione

Il leader mondiale del mercato dell’innevamento ha collaborato assieme ai 10 membri del team Swarovski per oltre due anni al fine di concepire una soluzione esclusiva per la Camera delle Meraviglie di Wattens che permettesse di attuare l’idea di una lenta nevicata. Alla fine, la visione di Boontje ha preso vita all’interno di una stanza in cui l’inverno non finisce mai. Coloro che si avventureranno nella camera a partire da luglio non rimarranno quindi a bocca aperta solo per il design in cristallo, bensì anche per il paesaggio invernale caratterizzato dalla romantica discesa della neve. “Nelle SnowRoom portiamo la temperatura a -5°C in modo che fin da subito l'acqua nebulizzata esca dagli ugelli d’innevamento sotto forma di fiocchi di neve. È tuttavia la prima volta che simuliamo una nevicata con vera neve nei Mondi di Cristallo Swarovski, e tutto questo rappresenta una novità anche per noi”, spiega Erich Gummerer, amministratore di TechnoAlpin. “Si tratta di una tecnologia innovativa estremamente efficiente che garantisce un eccellente risparmio di risorse. Grazie ai pannelli isolanti di alta qualità, ai vetri a doppia camera e alla prevenzione di qualsiasi ponte termico, è infatti possibile mantenere ridotta la temperatura in seguito al raffreddamento iniziale in maniera ottimale. Inoltre, il manto nevoso funge da accumulatore del freddo. Un’anticamera climatizzata assicura un raffreddamento efficiente e rende la transizione da un’area calda a un’area fredda confortevole per i visitatori.”

Per l'attuazione tecnica della sala espositiva, l'azienda bolzanina ha attinto alla sua esperienza pluriennale nell’ambito dell’innevamento indoor. Sono diverse le soluzioni che consentono di offrire l'esperienza della vera neve per tutto l’anno, non solo all’interno di grandi padiglioni sciistici, bensì anche in hotel e flagship store. L’ultima innovazione, nonché vera e propria attrazione del settore del wellness, è la SnowRoom TechnoAlpin, una soluzione ulteriormente sviluppata e adattata in funzione dei Mondi di Cristallo Swarovski. Oltre che in termini di dimensioni, la sala espositiva si distingue infatti dalla SnowRoom convenzionale soprattutto per il suo funzionamento. Come in tutte le SnowRoom, nel corso della notte viene prodotta un’ingente quantità di neve al fine di creare l’illusione di un vero paesaggio invernale, tuttavia la nevicata dai 5 metri di altezza del soffitto durante l’apertura al pubblico rappresenta una novità a livello mondiale. I visitatori più freddolosi potranno ammirare lo spettacolo al caldo protetti da una vetrata, senza tuttavia rinunciare all’effetto al tatto della neve, a loro disposizione qualora desiderino toccarla. Il paesaggio invernale è infine posto in risalto dall’allestimento artistico del designer Tord Boontje e dai relativi elementi in cristallo, i quali scintillano sotto la luce della camera.

Photo & Video: (C) Swarovski Kristallwelten